Sembra che diamo i numeri , in realtà questa definizione era solitamente utilizzata per categorizzare la tipologia di calzatura. Ora queste definizioni non si utilizzano più e vengono suddivise in : Performance, Intermedie , Ammortizzate, Stabili, Trail .

Perfomance :sono le scarpe leggere da gara , utilizzate da chi solitamente corre a ritmi piuttosto veloci e con una biomeccanica efficiente. Hanno un drop contenuto , un peso basso e non hanno protezione. La loro durata non và oltre i 300 km

Intermedie: sono indicate per corridori abbastanza leggeri , un  peso di calzatura che solitamente si aggira dai 250 ai 290 gr. Sono utilizzabili in gara su distanze fino alla maratona per chi la corre sotto le 3 h. Per gare brevi da una fascia di corridori più ampia. Sono leggermente più protettive rispetto le perfomance . Se si ha una corsa efficiente e si desidera utilizzare una scarpa non troppo pesante vanno bene anche in allenamento, ma la longevità anche in questo caso è ridotta.

Ammortizzate: sono le calzature massima ammortizzazione per chi ha un appoggio neutro. Offrono il massimo della protezione , indicate per corridori di ogni peso e per lunghi km.

Stabili: Sono scarpe massima ammortizzazione indicate per corridori che nel loro appoggio tendono ad avere una pronazione che varia da lieve e iperpronazione. Offrono il massimo della protezione e del sostegno.

Trail: Scarpe indicate per la corsa offroad, hanno suole tacchettate e antiscivolo per adattarsi ai vari terreni. Su questi modelli esiste anche una ulteriore suddivisione tra calzature da Ultra Trail massimo ammortizzamento e Performance meno protettive.

Il consiglio finale è : affidatevi a negozianti che la corsa la vivono , la praticano , che utilizzano strumenti per la valutazione . Non fatevi condizionare da mode e colori.

E ricordate : L’amarezza di una scarsa qualità rimane per lungo tempo, dopo che il piacere di un prezzo basso è stato dimenticato.