Per chi ha la passione della corsa rinunciare all’uscita programmata diventa difficoltoso, ma chi ha carichi di km settimanali elevati ha necessità di scaricare un pò . Allora una soluzione può tranquillamente essere il divano, ma se la nostra voglia di attività fisica è cosi impellente si può deviare sul nuoto o il ciclismo. Il primo è a impatto zero, muoversi nell’acqua di una piscina aiuta i nostri muscoli e tendini a un recupero . Il secondo ci permette di stare sempre all’aria aperta , non risparmiandoci dalla fatica , ma al tempo stesso evitando gli impatti del terreno e lavorando con muscoli differenti dal solito. Entrambi tengono attivo il nostro sistema cardiovascolare, sviluppando  le endorfine a noi sportivi tanto care. Quindi non sottovalutiamo mai i segnali del nostro corpo e diamo importanza al recupero sia attivo che passivo.