Spesso quando si parla di calzature running si sente nominare la transizione tacco punta. Allora occorre fare chiarezza su questo concetto. La transizione tacco punta esiste nella camminata, nella corsa se fate tacco punta state correndo male e siete destinati all’infortunio, giusto per sfatare il mito che alcune scarpe non fanno infortunare. Quindi quando nel running si parla di transizione tacco punta si prevede un atterraggio di avampiede , un successivo appoggio del tallone e una nuova spinta di avampiede . Ed è li che avviene una transizione. La flessibilità dell’avampiede permette una spinta adeguata, poi i vari livelli di ammortizzazione e drop possono influire sulla nostra corsa o sollecitazione dei tendini. Tutto va in base a nostre esigenze e km percorsi.